fbpx

Come sei finito in questo articolo? Se c’è una risposta, alle tante o poche domande che ti fai, che stai cercando, è molto probabile che la troverai leggendo. Una buona domanda può portare a illuminanti scoperte in molti aspetti della vita. Se Isaac Newton non si fosse chiesto “come mai la mela cade sempre perpendicolare alla terra?” non avrebbe scoperto la legge gravitazionale.

Questo articolo vuole essere come quella mela, che ti cade in testa e ti fa crescere un bernoccolo assieme al dubbio, ma ti fa anche scoprire qualcosa di veramente grande.

DIFENDI IL TUO SOGNO

Sai quando puoi accorgerti che non è davvero il sogno che vuoi? Quando inizi a dirlo in giro e non hai ancora fatto nulla per iniziare ad avvicinarti.

Ci piace dirlo perché ci piace gli altri pensino che noi vorremo fare quella cosa, gonfia l’ego e ci da tono. Lo diciamo a tante (fino a troppe) persone perché è come una novità, ma come tutte le novità poi diventano vecchie e ci stancano.

È molto probabile che le persone rovinino il tuo sogno, che ti infilino nella testa false credenze, come “è impossibile”, “ah per fare quella cosa devi avere culo”, “se non conosci qualcuno non ci arriverai mai”. Tienilo per te.

IL COME

Se vuoi arrivare a qualcosa, non ti preoccupare del COME, perché otterrai le risposte senza cercarle, preoccupati piuttosto di desiderarla ardentemente.

Sia chiaro, non sto dicendo che se devi fare una campagna marketing per un progetto te ne devi fregare del come, o se devi fare un dolce di buttare gli ingredienti a caso, perché in questo caso il risultato dipende molto da come farai quella determinata azione.

Ma dei sogni, dei desideri, di ciò che dentro di te vive per aprirti alla felicità. Spesso il come è uno dei primi muri che ci costruiamo da soli, per la paura o magari la pigrizia. Ma se sei qui, e stai leggendo questo articolo è perché in qualche modo lo hai pensato. Non sapevi che avresti potuto trovare una riposta.

Preoccupati di sognare e lasciati andare. Connetti il tuo pensiero al cuore, vivi l’emozione e le immagini, avendo fede che succederà, NON SAI COME e non importa, ma succederà.

Provaci, cos’hai da perdere.

MENTE APERTA

Alla base della nostra vita, ci sono i nostri pensieri. I nostri pensieri determinano molto ciò che siamo, ciò che facciamo e ciò che ci succede. Come?

Facendoti un esempio, da piccolo avevo un amico che se non si metteva la maglietta della salute gli veniva il mal di pancia, perché sua madre lo aveva tartassato così tanto con questa storia che finì per crederci. Automaticamente se non aveva la maglietta sotto, il mal di pancia era assicurato. Fino a che un giorno non si accorse di non averla, non gli venne il mal di pancia e mise in discussione quella pensiero.

La cosa che voglio sottolineare è, che quel pensiero del “se non ho A, succede B”, il mio amico credeva fosse suo, ne era convinto. Quanti pensieri, convinzioni vivono in noi che non abbiamo messo in discussione e che pensiamo siano nostri? Il fatto che pensi che non ce la farai, è un tuo pensiero che porta ad un risultato ovvio.

Non è necessario mettere in dubbio tutto, io dall’età di 15 anni credo che vedere una farfalla sia il segno che sono sulla giusta strada. Può sembrare stupido o quello che vuoi, mi fa bene e continuo a crederci pur sapendo che è una mia convinzione.

C’è una storia bellissima successa al Dalai Lama che voglio assolutamente raccontare.

Un giornalista riuscì ad ottenere un’intervista con il Dalai Lama, che in caso non sapeste è considerato la reincarnazione del Buddha sulla terra. Il giornalista con fare curioso, di chi davvero vuole conoscere qualcuno, gli chiese “Cosa faresti se la scienza confermasse senza ogni minimo dubbio che la reincarnazione non esiste?” ed il Dalai Lama rispose “Andrei dal mio popolo e gli direi che ci siamo sempre sbagliati”

AMA IL PROCESSO

Non fare in modo che la tua felicità dipenda dalla realizzazione finale. Impara ad innamorarti di tutte le parti del processo, dalla ricerca alla realizzazione. Ricorderai tutto ciò che hai fatto per arrivarci, con amore, e una volta arrivato ti guarderai con occhi diversi. Goditi i passi in avanti come le piccole cadute, si gentile con te stesso e ridici su. Tutte queste cose le puoi fare, non dipendono per forza da chi sei, puoi decidere tu.

 

ABBI FEDE

Non professo nessuna religione. Sono nato e cresciuto in un piccolo paese Cristiano ed ho praticato il Buddhismo per qualche anno.

Ammiro e sono affascinato da Gesù, il Buddha, Ghandi, Shiva e tanti altri. Ma la fede di cui ti parlo non ha niente a che vedere con la religione.

Parlo di te, di avere fede in te e nella vita, qualsiasi sia la forma che gli hai dato. Abbi fede che arriverà ciò che cerchi, inizia già a sorridere.

 

Ti dicono che il tuo sogno è Impossibile? Diventerà vero nel momento in cui ci credi, quindi creati pensieri potenzianti e tieni il sogno per te, saprai con il cuore quand’è il momento di rivelarlo.

Fallo sotto la doccia, prima di andare a letto o ritagliati 5 minuti durante la giornata per sognare, anche ad occhi aperti, concediti la libertà di vedere con l’anima che cosa ha in servo il mondo per te. È tutto dentro di te, abbi fede.

 

Buon viaggio

Gianluca Reffo