fbpx

Se avete già scelto Marrakech o Marrakesh, sono corretti entrambi, per il vostro prossimo viaggio, date una letta a questi consigli, credo che li troverete piuttosto utili.

Ci sono stato a dicembre, una stagione non particolarmente calda ma nemmeno tra le più fredde. Una manica corta di giorno la puoi portare se il sole è libero dalle nuvole.

Ho letto pochissimo riguardo questa città prima di tuffarmici, la prossima volta un approfondimento storico culturale o magari un articolo come questo lo andrò a cercare sicuramente.

I consigli che scriverò qui sono tutte cicatrici e scottature belle visibili sulla mia pellaccia. Evviva l’esperienza, anche se alcune cose si possono evitare sapendole prima.

Come per esempio farsi accompagnare da una “guida” locale presa a caso.

Ovviamente lo fanno per guadagnarci qualcosa, e non ci vedo niente di male in questo, ma se dovete farlo questi sono alcuni accorgimenti e cose da sapere per gironzolare nella Medina (in arabo “città”) tranquilli:

 

1. Le guide a Marrakech

Se volete una guida del posto concordate il prezzo dall’inizio. Vi vedranno un po’ persi a capire come muoversi, si avvicineranno con molta gentilezza e vi chiederanno di accompagnarvi. Le guide comunque vi possono raccontare moltissimo del loro popolo e la loro città. Se gli chiedete dove poter pranzare vi porterà in un posto con cui è d’accordo (il prezzo potrebbe non essere bassissimo) in cambio lui riceverà del cibo.

 

2. In mezzo al mercato di Marrakech

Mentre camminate tra le bancarelle non date retta a nessuno se non avete intenzioni poi di aver qualcuno addosso per altri 500 metri. Se volete fare qualche foto al negozio o al titolare, sempre gradito chiedere prima.

A qualsiasi persona “attrattiva” (tizi con serpenti, vestiti tipici e altro) vorrete fare una foto, vi chiederanno poi dei soldi, preparatevi delle monete se avete intenzione di fotografare tutto.

 

3. Sicurezza a Marrakech

Non c’è grande pericolo di venire borseggiati, per sicurezza comunque mettete le cose in posti sicuri. Ho visto qualche passate con lo zaino al petto, io no per esempio. Un italiano che vive li mi ha raccontato che sua nipote con il suo ragazzo sono stati accompagnati in un vicolo e poi derubati, raro. Durante la notte mi è stato sconsigliato di gironzolare.

 

4. Compra/Vendi

Non abbiate paura di contrattate il prezzo, è nella loro cultura, non vi vogliono fregare.

 

5. Come muoversi tra le varie attrazioni di Marrakech

Se andate con calma e vi godete le cose, in centro c’è molto da vedere. I taxi non sono costosissimi e si possono sempre contrattare. In Medina (il centro di Marrakech) potete fare lunghi tratti a piedi e vedere molte cose interessanti, tra i Riad 5 stelle, giardini verdissimi e il mercato tipico.

6. Dove e cosa mangiare a Marrakech

La maggior parte delle volte ho cenato e pranzato, l’ho fatto nei Riad dove alloggiavo, si può pure ordinare cibo online (tipico e fresco).

Tra i ristoranti che vi posso consigliare in centro c’è il Nomad e il Cafè Des Epices. Si trovano nella Medina, si mangia molto bene, hanno alcuni piatti tipici e il prezzo è molto ragionevole. Il Nomad è molto famoso e ci si possono scattare foto davvero suggestive.

Se per un pranzo od una cena, non volete badare a spese e regalarvi un momento da 5 stelle, La Mamounia è il Riad che fa al caso vostro.

Evitate possibilmente il cibo di strada se non volete passare il resto del vostro tempo chiusi in bagno.

 

Se ci sono domande non esitate a contattarmi privatamente, potete farlo fa FB dalla pagina IG

Buon Viaggio

Gianluca Reffo